Sacra rappresentazione della Madonna che scappa in piazza
Sulmona

Nativitas Gloriosae Virginis Mariae

La Confraternita di S. Maria di Loreto e' molto antica, ma i documenti e l'archivio di essa andarono perduti per effetto del terremoto del 1706. Qualche notizia e' stata conservata nelle note manoscritte del Can. Don Giuseppe Pansa, dotto uomo, raccoglitore di memorie, al quale dopo l'istoriografico sulmonese D. Igniazio di Pietro, nel 1814 fu confidato l'ufficio di archiviaio della Cattedrale.


Storia

Con "La Madonna che scappa in piazza", una delle più antiche rappresentazioni sacre del periodo pasquale nella città di Sulmona, torna la tematica "Folclore" nei francobolli di Repubblica. Nel francobollo da 0,60€ in uscita il 15 marzo 2008, è raffigurata proprio la statua della Vergine che corre verso il Figlio risorto, portata a spalla da quattro portatori nella tradizionale veste verde e bianca. Dopo molti anni torna anche il formato verticale. Annullo giorno di emissione a Sulmona (AQ).

Si tratta di una gradita sorpresa: torna, infatti, negli album dei collezionisti di Repubblica la tematica "Folclore" con un francobollo da 0,60€ dedicato quest'anno a "La Madonna che scappa in Piazza" una delle più antiche manifestazioni del periodo pasquale organizzate a Sulmona.

     La rappresentazione si svolge nella Domenica di Pasqua ed ha inizio con l'ingresso in Piazza Garibaldi delle statue di S. Pietro e S. Giovanni Evangelista, i primi apostoli che secondo il Vangelo si accorsero della Resurrezione di Gesù. I due raggiungono la chiesa di S. Filippo Neri da cui più tardi ne esce la statua della Madonna. La Vergina vestita a lutto rinosciuto il Figlio risorto, gli corre incontro. E' la parte più emozionante della rappresentazione sacra: i quattro portatori sollevano la statua della Vergine e iniziano a correre, mentre dalla statua ne cade il manto nero. Tanti colombi bianchi prendono allora il volo e le vesti della Madonna diventano di colore verde con ricami d'oro. Secondo la tradizione dal modo in cui avviene la corsa e cade a terra il velo e dal volo dei gabbiani, i sulmonesi traggono auspici sulla nuova stagione e sul futuro della città.
Nel francobollo è raffigurata proprio la statua della Madonna, con due gabbiani in volo, portata a spalla dalla quadriglia di confratelli, uno dei quali è rappresentato per intero con la mozzetta verde e la tunica bianca.
L'ultima volta che il Folclore del Bel Paese è stato racchiuso in dentello risale al 1990, con il 600 lire dedicato alle Corse degli Avelignesi della città di Merano. Un francobollo che sembrava aver chiuso una serie di nove emissioni, iniziata nel lontano 1982 con il Gioco del Ponte a Pisa. Ma il francobollo di prossima uscita, stampato in rotocalcografia con un colore rosa salmone al vivo sullo sfondo, presenta anche un'altra caratteristica che fa correre indietro di qualche anno la memoria dei collezionisti: il formato verticale lungo di 24 x 40 mm che non si vedeva da parecchio tempo.

Leggi il discorso del Priore

Caratteristiche tecniche

Emissione, per il giorno 15 marzo 2008, di un francobollo appartenente alla serie tematica "Folclore" dedicato a 'La Madonna che scappa in Piazza', nel valore di € 0,60. Il francobollo è stampato dall'Officina Carte Valori dell'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., in rotocalcografia, su carta fluorescente, non filigranata; formato carta e formato stampa: mm 24 x 40; dentellatura: 13¼ x 13; colori: cinque; tiratura: tre milioni e cinquecentomila esemplari; foglio: cinquanta esemplari, valore "€ 30,00". La vignetta raffigura una scena della sacra rappresentazione 'La Madonna che scappa in piazza', che si svolge la domenica di Pasqua a Sulmona e, in alto a sinistra, due colombe che si librano in volo; in alto a destra è ritratta l'immagine di un confratello lauretano in mozzetta verde e tunica bianca.
Completano il francobollo le leggende "SULMONA" e "LA MADONNA CHE SCAPPA IN PIAZZA", la scritta "ITALIA" e il valore "€ 0,60".

Bozzettista: Maria Carmela Perrini.    

     A commento dell'emissione verrà posto in vendita il bollettino illustrativo con articoli a firma di Mons. Angelo Spina, Vescovo di Sulmona-Valva; del Prof. Giuseppe Papponetti; di Mons. Enio Di Nino, Assistente Ecclesiastico e di Claudio Pantaleo, Priore della Confraternita di S. Maria di Loreto. Lo Sportello Filatelico di Sulmona (AQ) utilizzerà, il giorno di emissione, l'annullo speciale realizzato a cura della Filatelia di Poste Italiane. Il francobollo e i prodotti filatelici potranno essere acquistati presso gli Uffici Postali, gli Sportelli Filatelici del territorio nazionale, i Negozi "Spazio Filatelia" di Roma, Milano, Venezia

Libro Pellegrinaggio

  • Rassegna Stampa

    Vai all'inizio della pagina